4

Artist: Le Deva
Released: October 20, 2017
Genre:Pop
Language: Italy
Label: New Music International
Prize:

  • Radio Azzurra 88 Rete Ligure (Disc of the year 2017)

Track listings:

  • Semplicemente Io E Te (Andrea Amati, Valerio Carboni, Zibba , Marco Rettani)
  • L’Amore Merita (Simonetta Spiri, Luca Sala, Marco Rettani)
  • La Fine Del Mondo (Zibba, Marco Rettani, Enrico Palmosi)
  • Un’Altra Idea (Antonio Maggio, Zibba, Marco Rettani, Verdiana Zangaro)
  • 4 (Andrea Amati, Fabio Vaccaro, Marco Rettani)
  • Cose Che Si Dicono (feat. Gionny Scandal) (Nicolas Bonazzi e Marco Rettani)
  • Grazie A Te (Laura Bono, Zibba, Marco Rettani e Verdiana Zangaro)
  • L’Origine (Andrea Amati, Gabriele Oggiano, Luca Sala e Marco Rettani)
  • Il Mago Lo Sa (feat. Alessio Caraturo) (Alessio Caraturo e Marco Rettani)
  • Tutte Le Notti (Marco Rettani. C. Cesario, N. Bruno, A. Bruno e M. De Lio)

 


Semplicemente Io E Te

Noi che da dentro di noi
C’era soltanto confusione
Per poi trovarci a pensare

Che tutto ha comunque ragione
Anche quando non è il momento

Noi che una notte ci basta
Per ritrovare tutto
E perdere ciò che non serve
Come la strada di casa
Anche qualche cosa di noi

Noi che le nostre battaglie perse
Sembrano solo vittorie
Qui a raccontare una storia diversa
Da tutte le altre storie
Cosa siamo?

Siamo semplicemente io e te
Lascia stare le distanze
Siamo semplicemente io e te
Nello stesso posto sempre
Anche se da un’altra parte
Siamo semplicemente io e te
Come posso convincerti che
Siamo semplicemente io e te
Posso solo difendermi
E fingere che sia normale
Che siamo sempre
Semplicemente io e te

Noi che non saremo mai
Aria che non sa respirare
Se ci fermassimo qui
Sarebbe una contraddizione ma
Non mi preoccuperei

Noi che al domani pensiamo domani
Non vedrai mai una fine
Siamo l’amore che bussa agli inferni
Pregando di farci entrare
Cosa siamo?

Siamo semplicemente io e te
Lascia stare le distanze
Siamo semplicemente io e te
Nello stesso posto sempre
Anche se da un’altra parte
Siamo semplicemente io e te
Come posso convincerti che
Siamo semplicemente io e te
Posso solo difendermi e
Fingere che sia normale
Che siamo sempre
Semplicemente io e te

Io e te

Siamo semplicemente io e te
Lascia stare le apparenze
Siamo semplicemente io e te
Nello stesso istante sempre
Anche se da un’altra parte
Siamo semplicemente io e te
E non ce ne frega niente
Siamo semplicemente io e te
E se saremo noi per sempre
Dimmelo senza parlare
Che siamo sempre
Che siamo sempre
Siamo semplicemente io e te
Siamo semplicemente io e te

Writer: Andrea Amati, Valerio Carboni, Zibba , Marco Rettani

 


L’Amore Merita

Ora so di essere quella che avrei voluto essere anni fa.

Tu che sei la mia lei come me, stesso corpo stessa anima.

Perché nel cuore c’è arcobaleno di parole inutili bugie… per non morire.

E quante lacrime per un amore che poi in fondo colpe non ne ha.

Nessuno merita di odiarsi perché non si accetta, il mondo pensa che è diversa
un solo bacio e si imbarazza poi condanna una carezza
perché crede malattia o una sporca fantasia
quella che da sempre è la storia solo mia.

Ora so crescere scegliere io scelgo me stessa scelgo noi.
Non sarà facile vivere ma sarà cielo senza nuvole.

Perché la libertà non può costare il mio silenzio e al mondo griderò il mio segreto.

Chi ama capirà l’amore non ha sesso e nessun prezzo pagherà.

L’amore merita di amarsi come e quando vuole nonostante le parole
della gente che ci guarda e sempre più bastarda parla
ma non dice niente e sente ma non ci comprende e pensa
sia un effimera bugia la storia solo mia.

Non sarà solo una bandiera “a portare il colore”
a raccontare di un’altra libertà che muore
perché l’amore non vuole né legge né pretesa
perché chiamarci amanti è una condanna accesa
non c’è nessuna vergogna in questo amato amore
sarà un arcobaleno a fare una canzone
perché chi giudica trema e chi ama vince sempre
nessuno deve soffrire nessuno merita!

Nessuno merita di odiarsi perché non si accetta e il mondo pensa che è diversa
un solo bacio e si imbarazza

poi condanna una carezza perché crede malattia
una sporca fantasia
quella che da sempre è la storia solo mia!
E’ la storia solo mia!

L’amore è verità.

Writer: Simonetta Spiri, Luca Sala, Marco Rettani


La Fine Del Mondo

Non sarà un soffio di vento a portarci via
Vuoti di spirito senza ritorno né tempo
La fine di tutto che porta da capo
A guardare le cose per quello che sono.

Essere stati qualcosa è comunque qualcosa
In equilibrio nel bene come nel male
Un passaggio obbligato dal quale potremmo scappare
Se non fosse che è bello restare.

Infondo la fine è soltanto l’inizio e nonostante la ciclicità
Sarebbe bello restare a guardare come finirà
Accompagnami a fare qualcosa che non ancora ho fatto mai
Che mi porti ancora.

Che almeno da questo momento ci importi del resto
Dove non ho più paura di quello che ho perso
Dove si parte da zero, è l’inizio di tutto
Ma come se fosse alla fine
Alla fine del mondo
Alla fine del mondo.

Quello che resta è una scatola ancora da aprire
Che se ne varrà la pena me lo saprai dire
Sarebbe bello imparare per prime le cose che non si dovrebbero fare
Che non si dovrebbero dimenticare.

Dove si parte da zero, è l’inizio di tutto
Ma come se fosse alla fine… alla fine del mondo
Dove se spegni la luce vediamo lo stesso
Dove ti trovo comunque anche se arrivo presto.

Che almeno da questo momento ci importi del resto
Dove non ho più paura di quello che ho perso
Dove si parte da zero, è l’inizio di tutto
Ma come se fosse alla fine
Alla fine del mondo
Alla fine del mondo.

Sulle domande come sul perdono facciamo silenzio
Se nelle risposte trovare la pace è soltanto un rimedio
Accompagnami a fare qualcosa che non ho ancora fatto mai
Che mi porti ancora.

Che almeno da questo momento ci importi del resto
Dove non ho più paura di quello che ho perso
Dove si parte da zero, è l’inizio di tutto
Ma come se fosse alla fine
Alla fine del mondo
Alla fine del mondo
Alla fine del mondo.

Writers:Zibba, Marco Rettani ed Enrico Palmosi)


Un’Altra Idea

Ho imparato cos’è l’amore
Dipendenza da facile allegria
Mentre faccio lo stesso errore

E continuare

Il dolore non fa rumore
Finché resto in silenzio e vado via
La promessa più falsa non si dice
Ma si ascolta

So già come finirà
E non so più se sono io
La colpa è meno colpa
Se la puoi dividere per due

Guardo il mio cielo spento
Stanotte ti confesso
Ci servirebbe un’altra idea

Ma mentre tu mi guardi
Io non ti vedo
Proverei a parlarti
Ma poi tanto tu non sentiresti me
E quando il rischio è di toccarci
Non ci basta
Non ci resta che continuare a fingere
Che siamo bravi a fingere di noi

Adesso chiedi cos’è l’amore
Come faccio a saperlo proprio io
Che vedo sole anche mentre piove
Non ti fidare
Pioverà

Ho lasciato andar via l’odore
Le tue mani, il tuo nome sopra il mio
La tua parte del letto sfatta
Adesso è mia

So già come finirà
La butteremo in nostalgia
Resto a guardare i giorni
E insieme a loro anche i miei sbagli

Io che vorrei dirti amore mio
Ma riesco a dire solo addio
Ci servirebbe un’altra idea

Ma mentre tu mi guardi
Io non ti vedo
Proverei a parlarti
Ma poi tanto tu non sentiresti me
E quando il rischio è di toccarci
Non ci basta
Non ci resta che continuare a fingere
Che siamo bravi a fingere di noi
Che siamo bravi a fingere di noi
(Che siamo bravi a fingere di noi)
(A fingere di noi)
(A fingere di noi)

Ma mentre tu mi guardi
Io non ti vedo
Proverei a parlarti
Ma poi tanto

Tu non sentiresti me
E quando il rischio è di toccarci
Non ci basta
Non ci resta che continuare a fingere
Che siamo bravi a fingere di noi

Writers: Antonio Maggio, Zibba, Marco Rettani e Verdiana Zangaro


4

Aprirsi verso gli altri
Fermarsi in nuovi sguardi
Darsi completamente

Anche se costantemente
Molti deludono.

Andare sempre altrove
Tornare e ripartire
Cercare cose nuove
Ma sono sempre le stesse
Quelle che contano
Quelle che non perdiamo mai.

Quattro come le direzioni del vento
In cui lasciamo la libertà e il nostro tempo
In questa vita che ci confonde
È come la si prende non quanto corre.
Quattro come i nostri elementi primari
Nient’altro ci dovrebbe sfiorare le mani
O al massimo legarle insieme
Con chi si sa capire proprio come noi.

Capire le parole
Fermarsi ad ascoltare
Provare cose nuove
Ma in fondo sono le stesse
Quelle che contano.

Quattro come le direzioni del vento
In cui lasciamo la libertà e il nostro tempo
In questa vita che ci confonde
È come la si prende non quanto corre.
Quattro come i nostri elementi primari
Nient’altro ci dovrebbe sfiorare le mani
O al massimo legarle insieme
Con chi si sa capire proprio come noi.

Quattro come le nostre voci nel vento
Cercando chi le ascolti anche solo un momento
È splendido legarle insieme
A chi le sa capire e vive come noi.

Writers: Andrea Amati, Fabio Vaccaro e Marco Rettani


Cose Che Si Dicono

Ci sarà un solo uomo con questo volto
Ci affacceremo insieme su questo mondo
Tu lo dicevi per vedermi sorridere
Ma sai chi ama ha anche bisogno di credere.
Due zattere d’inverno nel mare mosso
Io e te legati insieme a filo doppio
No capitano, non aver paura
Non sarai solo e qui la notte è dura.

Due, due come noi avranno mai, mai
La possibilità di vivere qualcosa di più intenso e vero
Di provare a crederci davvero.

Ci sono cose che si dicono senza pensare
Facili promesse che fanno sognare
Con l’illusione di domare il vento
Ma sono nodi che poi scioglie il tempo.

Frasi così belle da poter salvare
Deboli speranze che non san morire
Ci si abbandona al meglio in un momento
Ma sono nodi che poi scioglie il tempo.

Ti ho detto cose, ti ho dato rose, ma con le spine
E te le ho dette perché in quel momento ero felice
E ste promesse sono le stesse
Di quanto dicevo a mia madre
“A scuola tutto ok” ma ero dal vice
E ti ho fatto male tipo prendere lo spigolo
Lo so ti ho detto che ti amo
Ma son cose che si dicono.

Ed è così che va, non c’è una colpa
È dell’umanità abbandonarsi al fascino di un’occasione
Però ci affezioniamo a un’emozione.

Ci sono cose che si dicono senza pensare
Sorsi di speranza che si lascian bere
Con l’illusione di domare il vento
Ma sono nodi che poi scioglie il tempo.

Sguardi che confessano senza parlare
Gesti che riscaldano fino a toccare
Ci si abbandona a tutto in un momento
E tutto è vero in quell’istante.

Ci sono cose che si dicono (Cose che si dicono)
E labbra che si tendono (Labbra che si tendono)
Con l’illusione di domare il vento
Ma sono nodi che poi scioglie il tempo.

Baci che feriscono senza far male
Pugni che guariscono dal troppo amore
Ci si abbandona a tutto in un momento
Ma sono nodi che poi scioglie il tempo.

E non mi vedi? E cosa credi?
Pensi che ora sia facile
Non sei la sola ad essere sola
Che ora si beve le lacrime.
E non mi vedi? E cosa credi?
Pensi che ora sia facile
Non sei la sola ad essere sola
Che ora si beve le lacrime.

Due, due come noi avranno mai
La possibilità di vivere qualcosa di più immenso e vero
E di provare a crederci davvero.

Ci sono che si dicono senza pensare
Facili promesse che fanno sognare
Con l’illusione di domare il vento
Ma sono nodi che poi scioglie il tempo.

Frasi così belle da poter salvare
Deboli speranze che non san morire
Ci si abbandona al meglio in un momento…

Lo so che ti ho detto che ti amo
Ma son cose che si dicono.

Writers: Laura Bono, Zibba, Marco Rettani e Verdiana Zangaro


Grazie A Te

È solo grazie a te
Se a volte è inverno ma è primavera
È solo grazie a te
Se tutto passa in fretta, se dopo viene sera.

È solo grazie a te
Se questo posto è bellissimo, è perfetto così
È solo grazie a te
Se si sta bene qui, se si sta bene qui.

È solo grazie a te
Se ho capito che il mio sangue è buono
È solo grazie a te
Se mentre tu respiri io mi perdono.

E a te cosa manca di noi
A me mancheranno le tue parole
E il modo in cui mi dici che va tutto bene
Torno è soltanto un momento che dice che
Ho più bisogno di me
Nonostante poi non mi perdo mai
Chi non perde mai è l’amore.

È solo grazie a te
Se posso chiudere gli occhi
Se non me ne frega niente dei ricordi.
È solo grazie a te
Se vedo il bene negli altri
Se non mi viene da odiarti.

È solo grazie a te
Se non affido alle fontane i desideri
È solo grazie a te
Se il mio domani non sarà mai come ieri.

E a te cosa manca di noi
A me mancheranno le tue parole
E il modo in cui mi dici che va tutto bene
Torno è soltanto un momento che dice che
Ho più bisogno di me
Nonostante poi non mi perdo mai
Chi non perde mai è l’amore.

Non è strano incontrarsi se siamo
Comunque ancora qui.

Torno è soltanto un momento che dice che
Ho più bisogno di me
Nonostante poi non mi perdo mai
Chi non perde mai è l’amore.

È solo grazie a te!
È solo grazie a te!

Writers: Laura Bono, Zibba, Marco Rettani e Verdiana Zangaro


L’Origine

Ogni giorno ha un nome
Ma qualcuno è straordinario
Come certe sere o canzoni alla radio

Come le parole, quelle che non sai trovare mai.

E se penso al meglio
C’è mia madre a ogni partenza
Oppure quel consiglio di un’amica in una stanza
Se ci penso in fondo la bellezza è femmina.

Donne come un’emozione
Forti come il vento che attraversa il mare
O al centro dell’inverno perse tra la gente
Dietro ad un banale non è niente
Comunque vada siamo bellissime.

Donne, sogni e sacrifici
Con il cuore che già mette le radici
O dentro un’altra storia che non vale molto
Già ferite fuori e pure dentro
Di questa vita siamo l’origine, l’origine.

Come quando è sera
C’è una luce sul cammino
E cerchi una sorella che ti sa stare vicino
E ti ricordo ancora che l’amore è femmina.

Donne come un’emozione
Forti come il vento che attraversa il mare
O al centro dell’inverno perse tra la gente
Dietro ad un banale non è niente
Comunque vada siamo bellissime.

Donne, sogni e sacrifici
Con il cuore che già mette le radici
O dentro un’altra storia che non vale molto
Già ferite fuori e pure dentro
Di questa vita siamo l’origine, l’origine.

Perché non serve scappare mai
Quello che conta è qui accanto a noi
Comunque vada siamo bellissime.

Donne, sogni e sacrifici
Con il cuore che già mette le radici
O dentro un’altra storia che non vale molto
Già ferite fuori e pure dentro
Di questa vita siamo l’origine, l’origine.

Writers: Andrea Amati, Gabriele Oggiano, Luca Sala e Marco Rettani


Il Mago Lo Sa

Se vuoi conoscere gli spazi segreti
Che attraversano i dubbi del cuore
Delle stelle, delle storie d’amore
Della strada in cerca del viaggio.

Se la paura è solo un passaggio
Che salda i conti e poi si perde nel vento
Come l’anima inganna un evento
Congelando ad un tratto il tramonto.

Il mago lo sa
Quando cade la pioggia ad agosto
Il mago lo sa
Quando tutto sembra deciso
Il mago lo sa
Ti regala un nuovo sorriso
Il mago lo sa
Ti ritrovi seduto incantato
Il mago lo sa.

Come l’acqua che scorre e rinfresca
Dopo un sogno tutto sembra più chiaro
Nel riflesso di un amore che pago
Con il tempo che ho passato a cercare.

Sopra l’ultimo pezzo di strada
Lucidata dal passaggio dei fari
Poco importa poi davvero sapere
Se la pioggia dovesse bastare.

Il mago lo sa
Quando cade la pioggia ad agosto
Il mago lo sa
Quando tutto sembra deciso
Il mago lo sa
Ti regala un nuovo sorriso
Il mago lo sa
Ti ritrovi seduto incantato.

Ho girato e rigirato per le strade di città, che non conosco
Ti ho incontrato e poi perduto e siamo ancora qua, come in un bosco
E non è stato facile scoprire a un
tratto la magia che poi ci porta via
E non è stato semplice poterci credere ma siamo qui.

Il mago lo sa
Quando cade la pioggia ad agosto
Il mago lo sa
Quando tutto sembra deciso
Il mago lo sa
Ti regala un nuovo sorriso
Il mago lo sa
Ti ritrovi seduto incantato
Il mago lo sa.

Writers: Alessio Caraturo e Marco Rettani


Tutte Le Notti

E adesso credimi non importa,
Se hai sbagliato più di una volta,
Se eri piccola e sei cresciuta,

Se quando eri in piedi poi sei caduta…
Non importa fuggire dalle paure,
Se il tuo cuore ha bisogno di fasciature,
Non importa nemmeno sentirsi forti,
Se piangi lo stesso tutte le notti…
Tutte le notti,
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo un’altra,
L’altra versione di ieri…
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo grande,
Un po’ più grande di ieri…
Un po’ più forte di ieri…
Un po’ più forte di ieri…
Non importa avere la convinzione,
Sei tra le sbarre ma non sei in prigione,
Non ha senso nemmeno chiedere aiuto,
Se chi ti ascolta non ti ha mai creduto…
Non importa se ami chi non ti ama,
E se è lontana dalla tua casa,
Combatti anche se sei confusa,
Da questa vita che ti ha delusa…
Tutte le notti,
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo un’altra,
L’altra versione di ieri…
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo grande,
Un po’ più grande di ieri…
Un po’ più forte di ieri…
Un po’ più forte di ieri…
Ohhhhh
Ma in quelle notti,
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo…
Bella, bella, bella, bella, bella,
Bella, bella, bella,
Tutte le notti,
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo un’altra,
L’altra versione di ieri…
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo grande,
Un po’ più grande di ieri…
Un po’ più forte di ieri…
Un po’ più forte di ieri…
Tutte le notti…
Mi sveglio,
Mi guardo,
E mi vedo… bella.

Writers: Marco Rettani. C. Cesario, N. Bruno, A. Bruno e M. De Lio

Shere This: