Search Click Buy

Glicine (Single)

Advertising
Advertising
Shere This:
Glicine 2021

Artist: Noemi
Released: March 2, 2021
Genre: Pop
Language: Italian
Label:Sony Music Entertainment – Sony Music Entertainment Italy
Recorded at the: Parco del Ticino, Città di Linarolo, Pavia, Lombardy, italy ITA/EU
Album: Sanremo 2021Metamorfosi
Video Publication date: March 3, 2021
Video producer: Attilio Cusani , Davide Gatti ,Matteo Stefani ,Andrea Vetralla, Irene Simoncini ,Maria Onano , Alberto Seghezzi,Riccardo Margiotta,Martina Zerpelloni ,Giorgio Messina , Niccolò Andreuccetti ,Claudio Cirielli , Umberto Punzi , Federico Merlo,Monica Conte , Giulio Rosso ,Videodesign ,Labatà Mua ,Daniela Zeqo ,Marta Schiavone ,Valentina Woo , Susanna Ausoni ,Claudia Scornavacca, Agnese Incurvati,Anna Modica
Prize:

Video


Glicine

Mi dici che
Che non funziona più
Siamo soli adesso noi
Sopra a un pianeta blu
E quando arriva sera
Invadi la mia sfera
Non è la primavera
Che non sento da un po’
Non sento da un po’
I brividi sulla mia pelle,

Il tuo nome fra le stelle

Sembra ieri,
Sembra ieri che la sera
Ci stringeva quando tu stringevi me

Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire
Vedi che son qui che tremo
Parla parla parla parla con me
Ma forse ho solo dato tutto per scontato e
E mi ripeto che scema a non saper fingere
Dentro ti amo e fuori tremo
Come glicine di notte

Scommetto che
Ora non prendi più
L’abitudine di far
Sempre come vuoi tu
E quando arriva sera

Mi manca l’atmosfera
Non è la primavera

Sembra ieri, sembra ieri che la sera
Ci stringeva quando tu stringevi me

Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire
Vedi che son qui che tremo
Parla parla parla parla con me
Ma forse ho solo dato tutto per scontato e
E mi ripeto che scema a non saper fingere
Dentro ti amo e fuori tremo
Come glicine di notte

Dietro di noi vedo giorni spesi su treni infiniti
Forse è solo che mi manca parte
Di un passato lontano come Marte
Tu cosa dirai vedendomi arrivare
Quando ti raggiungerò

Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire
Vedi che son qui che tremo
Parla parla parla parla con me
Ma forse ho solo dato tutto per scontato e
E mi ripeto che scema a non saper fingere
Dentro ti amo e fuori tremo
Come glicine di notte

Ora che
Non posso più tornare
A quando ero bambina
Ed ero salva da ogni male
E da te, da te, da te

Writers: Noemi Ginevra Lubrano, Dario Faini, Francesco Fugazza

Shere This:
Advertising

Lascia un commento