Search Click Buy

Il Festival Celebra La Musica D’autore

Advertising
Advertising
Shere This:

Durante la sua terza serata la kermesse canora propone i brani più belli

Da diversi anni il Festival di Sanremo dedica una serata alle cover di brani famosi e senza tempo cantati dagli artisti in gara che duettano con altri cantanti e musicisti.

Ognuno di loro ha dedicato un omaggio ai grandi della musica italiana: Franco Battiato, Luigi Tenco, Pino Daniele e tanti altri sono stati celebrati da duetti inediti e accostamenti musicali molto interessanti. E’ forse la serata più bella della kermesse canora, dove il mero spettacolo televisivo lascia spazio all’unica vera protagonista: la musica.

Tra i tanti big che si susseguono sul palco dell’Ariston abbiamo Willie Peyote e Samuele Bersani per “Giudizi Universali”, Orietta Berti con il quartetto tutto al femminile “Le deva” canta “Io che amo solo te”, La Rappresentante di Lista e Donatella Rettore per l’immortale “Splendido splendente”, Bugo che con i Pinguini tattici nucleari canta “Un’avventura”.

Molto bello il duetto di Arisa e Michele Bravi: hanno proposto la cover di “Quando” di Pino Daniele, tingendo di poesia il palcoscenico dell’Ariston. Altrettanto emozionante è stato il brano proposto da Lo Stato Sociale con Francesco Pannofino, Emanuela Fanelli e i lavoratori dello spettacolo “Non è per sempre”: al termine dell’esecuzione, sulle ultime note gli attori e i cantanti hanno ricordato in successione veloce e in modo molto intenso, i luoghi dello spettacolo chiusi per la pandemia. Teatri e cinema che hanno chiuso le loro porte, alcuni proiettando comunque i film “perché alla città non manchino le voci dei personaggi”, e che, dichiarano “non è per sempre” che debbano rimanere senza pubblico.

La serata viene aperta dai Negramaro:hanno omaggiato Lucio Dalla con “4 marzo 1943” nel giorno del suo compleanno, che coincide con la prima esecuzione del brano, cinquant’anni fa, proprio sul palco di Sanremo. Una dichiarazione d’amore per la musica questa serata, la cui conduzione è affidata insieme a Fiorello ed Amadeus, a Vittoria Ceretti, giovanissima top model ventiduenne, bellissima alla sua prima partecipazione in una grande manifestazione nel ruolo di presentatrice.

Sembra proprio che la Musica prepotentemente voglia prendere il posto che merita e rimane poco spazio per i siparietti comici e gag. Sono tanti i brani da ascoltare ed eseguire e la voglia di godere dell’ascolto di canzoni suonate magistralmente dall’Orchestra, pone al primo posto l’esigenza di ridurre le parole per lasciare spazio alla melodia.

Questa la classifica al termine della terza serata, in cui i brani sono stati votati dai maestri d’Orchestra e sommati ai voti della giuria demoscopica.

  1. Ermal Meta/Napoli Mandolin Orchestra Caruso
  2. Annalisa/Federico Poggipollini La musica è finita
  3. Willie Peyote/Samuele Bersani Giudizi universali
  4. Arisa/Michele Bravi Quando
  5. Irama Cyrano
  6. Lo  Stato Sociale/Emanuela Fanelli/Francesco Pannofino Non è per sempre
  7. Malika Ayane Insieme a te non ci sto più
  8. Extraliscio e Davide Toffolo
  9. Orietta Berti/Le DevaIo che amo solo te
  10. Maneskin/ Manuel Agnelli Amandoti
Shere This:
Advertising